Luccio autunnale, all'Hostaria del Teatro si abbina a La Venga

Immagine per la news Luccio autunnale, all'Hostaria del Teatro si abbina a La Venga - Azienda Agricola Montonale

Ricavata da un’antica rimessa di fine Settecento, l’Hostaria del Teatro nasce grazie all’impegno di Claudio ed Elena, “appassionata coppia” (come li definisce la Guida Michelin) che nel 2006 ha dato vita a questo ristorante ricercato, raffinato e accogliente. Qui siamo nel cuore di Castiglione delle Stiviere e infatti la cucina dello chef Claudio Truzzi rispetta le antiche tradizioni mantovane, con un tocco personale e innovativo. Quando non è in cucina, Claudio allieta ai tavoli con la sua esuberante personalità, assieme alla moglie Elena che lo affianca al meglio nell’accogliere gli ospiti.
Già citata nella Guida Michelin, in diverse riviste di settore e con 2 forchette sul Gambero Rosso, quest’anno l’Hostaria del Teatro è stata insignita tra i ristoranti della Guida L’Espresso con 1 cappello per la cucina e con il riconoscimento del bicchiere dedicato alla selezionata carta vini.

Nel proporci questa ricetta stagionale Chef Claudio ed Elena ci svelano che, per un abbinamento ardito, non può mancare in tavola il calice di La Venga, il nostro vino rosso più fresco e succoso che nasce dall'unione di Marzemino e Barbera.

Condividi la notizia

Le ultime notizie

  • 27 dicembre 2018

    Montonale sul Corriere della Sera

    La storia di Montonale narrata da Maurizio Bertera

    Continua a leggere
    Immagine per la news Montonale sul Corriere della Sera
  • 17 dicembre 2018

    Orestilla è anche Grappa di Lugana

    Realizzata con le vinacce del miglior vino bianco al mondo

    Continua a leggere
    Immagine per la news Orestilla è anche Grappa di Lugana
  • 12 novembre 2018

    Raccolte le olive di Montonale

    Frutti sani, alta resa: l'olio EVO sarà ottimo

    Continua a leggere
    Immagine per la news Raccolte le olive di Montonale

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Navigandolo accetti termini e condizioni della nostra Privacy Policy.

Accetta